0

Ritratto fotografico: 5 trucchi per essere fotogenico

Come venire bene in un ritratto fotografico? Come essere fotogenici davanti alla fotocamera? Qui ti suggerisco 5 semplici e pratici trucchetti per allenare la fotogenia.

Non sono fotogenico!, quante volte anche tu hai pronunciato quest’espressione per fuggire da una fotografia che ti faceva sentire inadeguato? E quante volte, davanti a un obiettivo, hai avuto il timore di non essere fotogenico? Ti svelo una cosa. La fotogenia non è una dote innata o, meglio, può esserlo, ma di sicuro non né un destino che ti spetta oppure no. Già, perché la fotogenia può essere allenata. Come? Ci sono alcuni semplici e furbi trucchetti che puoi utilizzare per risultare più fotogenico e, perché no, goderti il tuo bel ritratto fotografico senza più ansie né remore.

Di quali si tratta? Scopriamoli insieme.


Ritratto fotografico: 5 trucchi per essere fotogenico


Sei alle prese con la tua incapacità di essere fotogenico? Venire bene in un ritratto fotografico è più semplice se metti in pratica questi semplici trucchetti.


  • Ruota viso e corpo di 3/4


Solitamente, la posizione ideale per venire bene in foto è posizionarsi a 45° di fronte all’obiettivo fotografico. Porti leggermente di lato, soprattutto se sai identificare qual è il tuo profilo migliore, ti aiuterà a ottenere un ritratto fotografico più attraente e coinvolgente. Hai mai notato che questo è proprio l’espediente che utilizzano tutti i vip? E non è un caso.


  • Vuoi sembrare più snello?


Un semplice e veloce trucchetto per sembrare più snello è ruotare leggermente le spalle. Il problema principale della fotogenia, infatti, è la classica foto frontale, che mette in risalto tutti i difetti, anche quelli che non hai, e che spesso produce l’effetto ottico dell’allargamento. Se vuoi sembrare più slanciato in foto devi ruotare leggermente le spalle e ricorda di non indossare indumenti con righe orizzontali, che rendono la figura più tozza.


  • Attento a dove metti le mani


Lasciar cadere braccia e mani a penzoloni, come fossero due accessori di cui non sai che fartene, non è certo una buona tattica per farsi scattare un bel ritratto fotografico. No alle braccia conserte e no alle braccia che, inermi, cadono lungo i fianchi. Dove metterle, allora?

Usa quella che i divi di Hollywood chiamano la posa alla chicken arm, ovvero alle ali di pollo, che consiste nel poggiare le mani sui fianchi e nel tirare i gomiti leggermente indietro. Il tutto con grazia e decisione, altrimenti altro che effetto chicken arm



  • Assumi un atteggiamento disinvolto e rilassato


La regola fondamentale e basilare per essere il protagonista di un ritratto fotografico da fare invidia a parenti e ad amici è assumere un atteggiamento sereno, rilassato e disinvolto davanti all’obiettivo. Non pensare che quello di fronte a te è un fotografo e che è lì per scattarti delle fotografie. Pensa, piuttosto, che è un amico con cui scherzare, divertirti, giocare. Disinvoltura è la parola segreta di un buon ritratto fotografico. Se tu sei sereno, lo sarà anche chi ti guarderà in fotografia.



  • Non sorridere solo con la bocca


fotogenico e venire bene in un ritratto fotografico è imparare a sorridere non solo con la bocca ma anche e soprattutto con gli occhi. Sono questi che riescono a parlare con eloquenza, che conquistano l’attenzione e catturano la curiosità delle persone. Sono gli occhi, ancor prima della bocca, a comunicare emozioni intense positive a chi ti sta guardando, ecco perché imparare a sorridere con lo sguardo è ancor più importante che saperlo fare con la bocca.



Pronto a metterti alla prova con il tuo ritratto fotografico?


Scopri il mio servizio fotografico per ritratti!








152 visualizzazioni